You are here
Home > Dai Soci > Luigi De Vivo > Il Fenicottero rosa

Il Fenicottero rosa

221014_2899 _MG_2630 261113_8840

Uno dei più belli (se non il più bello), tra gli animali che compongono la nostra avifauna.

La sottospecie “Roseus” occupa il bacino del Mediterraneo, Africa, Asia sud occidentale. Per la nidificazione predilige estensioni di acque salmastre aperte e poco profonde; che comprendano piccoli estuari e isolotti. Nel Mediterraneo occidentale la colonia più rappresentativa si trova in Camarque, dove da cinquant’anni i fenicotteri nidificano regolarmente. In Italia le prime nidificazioni sono avvenute negli stagni di Cagliari nel ’93, poi via via negli anni successivi a Orbetello, Margherita di Savoia, Valli di Comacchio. Attualmente si stima che siano presenti in Italia circa 14.000 individui svernanti. I fenicotteri sono animali in parte sedentari e in parte si spostano durante l’anno a seconda delle condizioni ambientali e trofiche. Gli spostamenti seguono una strategia piuttosto complessa perché bisogna considerare il motivo per cui si spostano (dispersione giovanile, dispersione degli adulti dopo la riproduzione, migrazione prima della riproduzione, nomadismo). In Italia le presenze più consistenti si registrano nel periodo ottobre dicembre.

Luigi De Vivo

www.luigidevivo.com

 

bibliografia: “Uccelli d’Italia” quaderni di conservazione della natura n° 22

Lascia un commento

Top